Yonghong Li
Yonghong Li (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – Sembrava che la trattativa per la cessione del club rossonero a Rocco Commisso fosse in dirittura d’arrivo, invece è arrivata una brusca frenata. E adesso si parla pure di un possibile fallimento dell’operazione.

La Gazzetta dello Sport scrive che è stato Yonghong Li a cambiare le carte in tavola, cambiando le condizioni dell’affare precedentemente impostate. Uno dei nodi principali riguardava la permanenza dell’imprenditore cinese come socio di minoranza nel Milan. A un certo punto l’accordo sembrava essere stato trovato per farlo rimanere con meno del 20% delle quote, ma pare che in seguito possa aver aumentato le pretese. Commisso è abbastanza spazientito, perché già qualche settimana fa era vicino all’intesa per chiudere l’operazione e adesso nuovamente c’è una frenata.

Al miliardario italo-americano non va giù neanche il fatto che Yonghong Li giochi su più tavoli, non vuole partecipare ad aste. E La Gazzetta dello Sport spiega che l’uomo d’affari cinese nel frattempo sta cercando di capire se l’offerta della famiglia Ricketts, assistita da Morgan Stanley, è migliorabile. I padroni dei Chiacago Cubs sono usciti allo scoperto nella scorsa settimana e sarebbero ancora in piena corsa per l’acquisto del Milan. In ogni caso, pare che l’ultimatum di Commisso sia ancora in vigore e che entro 24 ore l’attuale proprietà rossonera debba dargli una risposta definitiva.

Il quotidiano sportivo nazionale riporta anche altre due indiscrezioni emerse ieri. La prima riguarda il fatto che anche lo stesso Commisso possa aver preso tempo in attesa della sentenza UEFA, che può incidere sulla valutazione del club (senza qualificazione in Europa League il prezzo può essere più basso). La seconda riguarda la possibilità che, a sorpresa, Yonghong Li possa trovare i 32 milioni da restituire il fondo Elliott entro il 6 luglio e così potrebbe poi rimanere ancora alla guida del Milan guadagnando tempo per valutare offerte migliori.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it