Marouane Fellaini
Marouane Fellaini (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Lo ha ammesso qualche giorno fa: “Dal 1° luglio conoscerete il mio futuro professionale”. Ma già con qualche giorno di anticipo sembra essere già svelato dove giocherà Marouane Fellaini.

Il centrocampista belga del Manchester United è in scadenza di contratto al prossimo 30 giugno e dunque destinato a trovarsi un’altra squadra. Per settimane si è scritto del mediano dalla capigliatura vistosa e dalle qualità tecniche indiscutibili come di un rinforzo possibile per il Milan della prossima stagione, spesso molto attratto dai possibili acquisti a costo zero. I rossoneri secondo molti addetti ai lavori sarebbero addirittura stati in pole per l’ingaggio di Fellaini, pronto persino ad abbassarsi l’alto stipendio annuale pur di provare l’esperienza nel calcio italiano.

Eppure la svolta clamorosa sarebbe avvenuta quest’oggi: secondo quanto rivelato dalla stampa inglese Fellaini sarebbe molto vicino alla permanenza sorprendente nel Manchester United; il manager José Mourinho avrebbe spinto i propri dirigenti a proporre un nuovo contratto fino al giugno 2020 al centrocampista belga, considerato dallo ‘Special One’ come una risorsa importante per il proprio reparto mediano. Niente da fare per il Milan e per le altre possibili pretendenti: anche Fellaini pare più attratto dall’idea di restare in Premier League nella sua attuale squadra piuttosto che tentare l’avventura altrove, visto che in queste settimane pare non aver trovato offerte in linea con le sue richieste.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it