UEFA logo
Logo UEFA (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’UEFA ha deciso quindi di escludere il Milan dalla prossima Europa League. La sentenza è arrivata ufficialmente mercoledì pomeriggio.

La redazione di Tutti Convocati ha contattato l’economista Umberto Lago, uno dei padri del Fair Play Finanziario. In merito alla decisione dell’organo europeo di escludere la squadra rossonera dalle coppe si è così espresso: “Oggetto sanzione Uefa è incontrovertibile perché si riferisce a bilanci passati, chiusi in cui lo sforamento è sotto gli occhi di tutti. Problema è capire perché al Milan non è stato concesso, come ad altri club, un Settlement Agreement“.

L’UEFA ha messo in discussione il business plan del club rossonero: “Credibilità business plan del Milan non può essere messo in discussione. Prima i ricavi cinesi erano esagerati (perché c’è un proprietario cinese), poi ci si è reso conto che per realizzare questi ricavi ci volevano tempi più lunghi, quindi sono stati ridotti. Uefa non dovrebbe valutare un business plan in base alla proprietà di un’azienda, come sta avvenendo nel Milan”.

Il Milan adesso farà ricorso al TAS di Losanna. C’è tempo fino a metà luglio: “Tempistica è dettata da Uefa: 19 luglio data ultima per avere una decisione finale sul Milan in Europa League“. In merito all’esclusione, Lago svela un retroscena: “Ricordo che quando iniziammo a stilare le regole del FFP, la Uefa ci chiedeva di mantenere i club nel sistema, non di espellerli. Oggi questa volontà della Uefa mi sembra molto cambiata, oggi si punisce nuova proprietà Milan per vecchie difficoltà finanziarie”.

Anche per lui la decisione è esagerata: “Esclusione è pesantissima, ricaccia anche il club in una spirale negativa. Un accordo, invece, avrebbe permesso al club di continuare a giocare in Europa, di essere attrattivo“. Infine, sul cambio di proprietà: “Potrebbe essere preso in considerazione nel ricorso al TAS di Losanna“.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it