Carlos Bacca
Carlos Bacca (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il futuro di Carlos Bacca molto probabilmente sarà lontano da Milanello; già dallo scorso anno si era percepito come il feeling tra l’ambiente rossonero e l’attaccante fosse ormai venuto meno.

Grazie all’annata in Spagna, in prestito oneroso al Villarreal, Bacca sembra essersi rilanciato: 18 reti ufficiali tra campionato e coppe e un buon rapporto con la squadra iberica, situazioni che sono state gratificate anche dalla convocazione di Bacca per il Mondiale di Russia 2018 con la sua Colombia. Non per caso il centravanti classe ’86 ha fatto sapere a più riprese di voler restare a Villarreal, continuando a giocarsi le sue carte nella formazione di mister Calleja che disputerà anche la prossima edizione di Europa League da protagonista.

Come riporta oggi Tuttosport però, pare vi sia ancora molta distanza tra domanda e offerta per il riscatto a titolo definitivo di Bacca: il Villarreal aveva preso accordi un anno fa per un prestito oneroso da 2,5 milioni più diritto di riscatto fissato a 15,5 milioni. Una cifra che però i ‘gialli’ non sembrano intenzionati a spendere in questa sessione di mercato, considerata troppo elevata per un quasi 32enne come Bacca. Il diritto di riscatto in realtà è scaduto ieri, 30 giugno, con la fine ufficiale della stagione 2017-2018, ma i contatti tra Milan e Villarreal potranno proseguire senza scadenze, anche se gli spagnoli dovranno prendere una decisione definitiva a breve.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it