Patrick Cutrone André Silva
Patrick Cutrone e André Silva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Chi entra, chi esce e chi resta. Il reparto d’attacco del Milan in vista della nuova stagione è nel bel mezzo di un caos generale, soggetto ad evidenti cambiamenti strutturali.

Molto ovviamente dipenderà anche dalle vicende societarie in corso, con Elliott Management che ha fatto sapere di essere pronta a portare avanti un progetto a lungo termine, ma al momento la situazione del calciomercato Milan è ancora oscura ed intricata. Intanto oggi Tuttosport ha fatto il punto della situazione sul reparto offensivo rossonero in vista dell’avvio di stagione.

Calciomercato Milan, le ultime sull’attacco della nuova stagione

Il borsino degli attaccanti del Milan parla chiaro: Patrick Cutrone non si tocca, è pronto al rinnovo contrattuale ed è considerato uno degli elementi di punta del futuro rossonero. Chi partirà quasi sicuramente è Nikola Kalinic, per il quale si attende l’offerta formale dell’Atletico Madrid che, a detta anche del suo agente, appare molto interessato al croato. In uscita anche Carlos Bacca, che non è stato riscattato ancora dal Villarreal ma che è destinato a non restare a Milanello, visti i rapporti non più idilliaci tra il centravanti colombiano e l’intero ambiente milanista.

L’unico in bilico al momento è André Silva: il portoghese è stimato da Gennaro Gattuso che avrebbe chiesto alla società di non cederlo per poterci lavorare con attenzione nella prossima stagione, ma allo stesso tempo il tecnico pretende l’ingaggio di una punta d’esperienza e che porti almeno 15-20 gol al bottino stagionale del Milan. Impossibile arrivare a gente come Immobile, Morata o Werner; resta viva la pista Radamel Falcao, che però diventa acquistabile solo all’interno di uno scambio alla pari con il Monaco, che prenderebbe Silva come contropartita tecnica. Un’ipotesi, quest’ultima che a Gattuso non piace affatto. La composizione del nuovo attacco diventa dunque enigmatica, a meno che il Milan non abbia a sorpresa a disposizione un tesoretto importante da Elliott per costruire un reparto offensivo di alto livello.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it