Marco Bellinazzo
Marco Bellinazzo (foto Facebook)

MILAN NEWS – Ieri sera l’Elliott Management Corporation si è ufficialmente preso il Milan dalle mani di Yonghong Li. Le voci su possibili cambiamenti dirigenziali sono continue, così come le opinioni da parte di molti opinionisti e giornalisti del mondo del calcio e della finanza.

L’esperto e noto giornalista de Il Sole 24 Ore Marco Bellinazzo, intercettato dai colleghi di Radio 24 durante la rubrica ‘Tutti Convocati’, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulle intenzioni future di Paul Singer: Elliott prende una società in difficoltà, ora cercherà di strutturarla al meglio per poi metterla sul mercato. Ecco perché Elliott chiarisce nel comunicato che non ha tempi stretti per cedere il Milan. Il fondo Elliott, storicamente, non gestisce aziende di mestiere, tantomeno quelle sportive. Si prenderà il tempo per mettere i conti in sicurezza e poi metterà il club sul mercato quando avrà guadagno”.

L’idea di Paul Elliott Singer è dunque quella di restituire lustro al Milan, magari non per forza di riportarlo ai vertici del calcio europeo, ma sicuramente ridargli stabilità finanziaria in modo tale da accrescere il valore del club, salvo poi rivenderlo al miglior offerente in modo da guadagnarci. L’investimento di Elliott nel Milan (costato 300 milioni al fondo) è poca cosa (circa lo 0,8%) rispetto alle attività globali investimenti del fondo dei Singer (che ha circa 40 miliardi di capitale investito). Sanno però che il calcio può portare un vantaggio di immagine che va oltre l’investimento di capitali in sé.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it