Marco Fassone Massimiliano Mirabelli
Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli (foto acmilan.com)

NEWS MILAN – La rivoluzione dirigenziale del club rossonero con l’avvento del fondo Elliott non avverrà subito. Sky Sport spiega che Marco Fassone e Massimiliano Mirabelli inizialmente dovrebbero restare. Dovrebbero essere sostituiti solo a fine calciomercato.

Oggi Fassone ha incontrato i vertici dell’hedge fund di Paul Singer a Londra. Circa tre ore di colloquio, in cui si è parlato sia della posizione dell’attuale amministratore delegato che di campagna acquisti-cessioni e gestione societaria. Elliott vuole sistemare i conti del Milan, che non sono ottimali. Bisognerà anche fare 55 milioni di plusvalenze in questo calciomercato, cercando pure di rinforzare la squadra al contempo.

Il 19 luglio appuntamento dal TAS di Losanna, per il verdetto sul ricorso alla sentenza UEFA che ha escluso il club dall’Europa League. La proprietà Elliott, che è solida, dovrebbe fare la differenza. Nelle ore scorse è stato presentato un faldone di memorie difensive. Due rappresentanti del fondo dovrebbero presentarsi in Svizzera.

 

Redazione MilanLive.it