MILAN NEWS – Il primo messaggio social ufficiale del Milan dopo la sentenza del TAS è stato di Leonardo Bonucci, il capitano. Ma anche quello dato per vicino all’addio, destinazione Paris Saint-Germain.

Un messaggio, quello del difensore, che ha allontanato l’ipotesi di cessione. E adesso si può dire la stessa cosa di Suso, anche lui dato per possibile sacrificato ma autore di un bellissimo messaggio su Instagram. Lo spagnolo ha scritto la seguente didascalia sotto una foto che immortala un abbraccio della squadra rossonera:

“Abbiamo lavorato in silenzio per due settimane. Abbiamo sofferto per tutto quello che abbiamo sentito e letto. Ma siamo qui, e siamo vivi. Ci siamo ripresi l’Europa che con merito avevamo conquistato sul campo. Adesso ci riprenderemo il sorriso e la felicità della nostra gente. Forza Milan“.

Anche questo, come nel caso di Bonucci, può essere interpretato come un segnale in chiave calciomercato. Suso è uno di quelli più richiesti in casa rossonera (pochi giorni fa è scaduta la clausola rescissoria da 38 milioni) e poteva essere uno dei sacrificati per fare cassa. Ma adesso è difficile immaginare una cessione dopo queste bellissime parole, rivolte ai suoi compagni di squadra, al club e soprattutto ai tifosi.

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it