Milan promosso da Donadoni: “Con Elliott e Leonardo sono tranquillo”

Roberto Donadoni
Roberto Donadoni (©Getty Images)

NEWS MILANRoberto Donadoni è uno dei giocatori rossoneri che ha fatto la storia con la formidabili squadre di Arrigo Sacchi e Roberto Donadoni. Un giocatore molto apprezzato dai tifosi, che lo hanno omaggiato anche quando lo hanno avuto contro come allenatore.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il tecnico bergamasco ha risposto in merito al fatto di non essere mai stato scelto per guidare il Milan: «Si vede che non mi ha mai ritenuto all’altezza o ha pensato che altri fossero meglio di me».

Donadoni si è espresso anche sulle vicende societarie, dato che nel club rossonero ci sono stati cambiamenti importanti di recente: «Ora mi sento più tranquillo, Elliott è un gruppo serio. E poi il ritorno di Leonardo è un fatto positivo: da quando giocavamo insieme nel Milan di Zaccheroni lo considero una persona preparata e intelligente. Il fatto che parli 5 lingue dimostra che ha una marcia in più».

L’ex giocatore del Milan promuove il nuovo corso rossonero, giudicandolo adatto al rilancio della società dopo un periodo difficile. In conclusione ha anche risposto sul rifiuto di tornare in Nazionale quando Carlo Tavecchio lo chiamò, salvo poi ripiegare su Giampiero Ventura: «Allenare la Nazionale è l’ambizione più grande, la proposta di Tavecchio era anche migliore del punto di vista economico, ma ho voluto onorare l’impegno preso col Bologna».

 

Redazione MilanLive.it