Gordon Singer Paolo Scaroni
Gordon Singer e Paolo Scaroni a San Siro

NEWS MILAN – Il fondo Elliott ha deciso di assumere il controllo del club rossonero imbastendo un progetto a medio-lungo termine. Non una cessione entro un anno, come dicevano molti, ma la volontà di rilanciare il Diavolo valorizzandolo e riportandolo ad alti livelli.

L’hedge fund americano di Paul Singer probabilmente rivenderà il Milan tra un po’ di anni, però intanto ha manifestato l’intento di rilanciarlo. Il Corriere della Sera rivela anche che il figlio Gordon Singer sarà a Milano nella prossima settimana. Si calerà per la prima volta direttamente nella realtà rossonera. Lui è a capo dell’ufficio di Londra di Elliott e grande tifoso dell’Arsenal. Vuole appassionarsi anche di Milan e per questo viene in Italia, vuole conoscere tutto ciò che riguarda il club.

Gordon Singer avrà modo di incontrare sia il presidente Paolo Scaroni che il direttore tecnico Leonardo. E’ possibile che venga data un’accelerata al completamento dell’organigramma dirigenziale. Dovrebbe arrivare Umberto Gandini come direttore generale, poi va individuato il direttore sportivo e bisogna pure trovare la giusta collocazione a Paolo Maldini. Per la posizione di amministratore delegato la scelta è caduta su Ivan Gazidis, oggi CEO dell’Arsenal.

Ma il dirigente sudafricano non può liberarsi subito. Una volta risolto il contratto con i Gunners, deve rispettare il gardening leave e cioè quel periodo di tempo che deve passare prima che possa accasarsi in un’altra società. Una norma di non concorrenza, molto abituale in Formula 1. Gazidis potrebbe arrivare ad ottobre. Nel frattempo sarà ancora Scaroni a ricoprire l’incarico di amministratore delegato ad interim.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it