Cristian Zapata
Cristian Zapata (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La sessione estiva è ormai agli sgoccioli, ricordiamo infatti che il mercato in Italia si chiuderà venerdì 17 agosto alle ore 20:00, anticipato rispetto al passato per non togliere spazio ai campionati: la Serie A infatti inizierà il giorno dopo.

Leonardo in poche settimane ha chiuso innumerevoli affari. Oltre alla dispendiosa trattativa, in termini economici e di tempo per Higuain-Caldara e la conseguente cessione di Bonucci, ha ultimato l’addio di Gustavo Gomez e Nikola Kalinic. Mancano ancora dei tasselli in entrata, ma al momento concentriamo l’attenzione alle potenziali trattative in uscita. Sarebbero tanti i giocatori che, in quanto fuori dal progetto e poco considerati da Gattuso, dovrebbero lasciare Milanello: ma non tutti potranno essere ceduti in questa finestra estiva. Due calciatori potrebbero potenzialmente dire addio, entrambi riguardano la difesa.

Calciomercato Milan, Antonelli e Zapata via?

Nel reparto di difesa gli intoccabili sono Calabria, Conti, Caldara e Romagnoli. Ai quali vanno aggiunti l’ultimo arrivato Ivan Strinic acquistato a parametro zero dalla dirigenza cinese, e Ricardo Rodriguez che ha espresso la propria volontà di restare. Mateo Musacchio dovrebbe rimanere, così come Ignazio Abate.

Stando alle ultime indiscrezioni, Cristian Zapata (32 anni a settembre) e Luca Antonelli (31 anni) avrebbero ricevuto delle offerte da club italiani. Due possibili indiziati a lasciare il Milan, dunque. Il difensore colombiano piace al Cagliari che sarebbe in vantaggio, ma attenzione al recente inserimento del Bologna di Pippo Inzaghi: il club emiliano potrebbe sostenere l’ingaggio di 1,5 milioni annui in quanto – riferisce Il Corriere dello Sport – lavora sui bonus e sugli obiettivi individuali.

Antonelli invece potrebbe fare ritorno al Genoa, ipotesi già discussa qualche mese fa e sulla quale oggi La Gazzetta dello Sport ritorna. Il terzino sinistro avrà pochissimo spazio, se non nessuno, al Milan. Ed è per questo che con un anno d’anticipo rispetto alla scadenza naturale del contratto, potrebbe lasciare i rossoneri. Il tecnico del Grifone Davide Ballardini spinge molto per il difensore mancino: vedremo da qui al 17 agosto se si verificherà o meno tale situazione.

Si tratta comunque di due over-30 che hanno già dato molto nella loro carriera, e difficilmente troveranno grande spazio nell’immediato futuro al Milan. Una loro cessione sarebbe molto positiva per le casse del club, al di là del costo del cartellino, quanto per il risparmio sugli stipendi.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it