Andre Silva
André Silva (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – La stagione scorsa non è stata molto positiva per André Silva, che ha sofferto l’ambientamento in una nuova città e un nuovo ambiente di squadra: era infatti il suo primo anno lavorativo lontano dal suo Portogallo.

L’esborso economico del Milan la scorsa estate è stato molto importante: pagato 38 milioni di euro dal Porto. L’arrivo di Gonzalo Higuain gli chiude in maniera importante le porte della titolarità, di per sé messa già in dubbio dallo stesso Patrick Cutrone. Le tre competizioni da giocare e dunque i tanti impegni durante la stagione, possono in minima parte agevolarlo, ma restano comunque dubbi. Il giocatore è tranquillo, forte del contratto che lo lega al Milan e della fiducia dell’ambiente: ma il cambio di proprietà delle ultime settimane potrebbe renderlo non così incedibile. Ieri SportMediaset parlava di incedibilità per Silva. Oggi dalla Spagna emergono nuove indiscrezioni.

Calciomercato Milan,

André Silva ha attirato l’interesse del Siviglia da qualche giorno: proprio lo scorso 6 agosto Muchodeporte ha scritto di un possibile assalto al portoghese. Oggi la notizia viene in parte ripresa dal Mundo Deportivo che, nella sua edizione online, scrive di un Siviglia fortemente interessato ad acquistare un attaccante. La prima scelta sarebbe Michy Batshuayi, 24enne belga di proprietà del Chelsea, la scorsa stagione in prestito al Borussia Dortmund.

Nel caso non si arrivasse a lui, l’alternativa sarebbe proprio André Silva. I colleghi spagnoli scrivono che il Milan lo lascerebbe partire per non meno di 25 milioni di euro. Addirittura in caso di cessione di uno tra Muriel e Ben Yedder, potrebbero arrivare entrambi: sia l’attaccante del Chelsea che quello del Milan, il primo a titolo definitivo, il secondo in prestito con diritto o obbligo di riscatto.

Ipotesi, quelle avanzate dal Mundo Deportivo, difficili e improbabili da attuare. Facendo ovviamente riferimento solo al caso di André Silva, è impensabile che il Milan faccia una nuova minusvalenza dopo il caso Kalinic. Se per il croato vista l’età e la situazione, era difficile fare altro, per il portoghese non deve verificarsi nuovamente.

Il Milan, con l’ammortamento di un anno, non può vendere Silva per meno di 30 milioni di euro che, per un giocatore di 22 anni e acquistato appena un anno fa per 38, sono pochissimi. Parliamo sempre di un giocatore nel giro della nazionale maggiore, nonché pupillo di Cristiano Ronaldo. Difficile che il Milan se ne privi da qui al 17 agosto, a meno di offerte ben superiori a quelle discusse sopra.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it