Tiemoue Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Nessun dubbio, le parole di ieri di Leonardo lo hanno confermato: l’obiettivo numero uno del Milan per rinforzare il proprio centrocampo è Timoué Bakayoko, mediano francese del Chelsea.

Anche la notizia relativa alla cessione imminente di Manuel Locatelli al Sassuolo sembra aprire sempre più le porte all’arrivo di Bakayoko, calciatore che ha tutte le caratteristiche ideali per rinforzare la mediana rossonera: fisicità, duttilità tattica, intelligenza nel giocare davanti alla difesa. E soprattutto tanta voglia di rilancio dopo una stagione non esaltante a Londra.

Calciomercato Milan, dall’Inghilterra: oggi si chiude per Bakayoko

I quotidiani italiani oggi confermano le indiscrezioni dei giorni scorsi: Bakayoko è molto vicino al Milan, che avrebbe l’ok dell’entourage del calciatore e anche l’apertura del Chelsea, che dopo gli arrivi di Jorginho e Kovacic è pronto a liberarsi di una sorta di esubero anche con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato tra un anno. I rossoneri stanno lavorando per liberare spazio in favore dell’ingaggio di Bakayoko, 24enne mediano che vuole ritrovare spazio e magari anche un posto nella Nazionale maggiore francese, con la quale ha collezionato sinora soltanto una presenza ufficiale in amichevole lo scorso anno.

Le conferme arrivano dall’Inghilterra, precisamente dal tabloid Daily Express; oggi dovrebbe essere la giornata decisiva per vedere Bakayoko con la maglia del Milan. I rossoneri sono in costante contatto con i vertici dei ‘Blues’ e potrebbero accelerare in questo weekend per portare il mediano francese a Milano già ad inizio della prossima settimana. Intanto per Bakayoko c’è tanta delusione: vorrebbe mettersi alla prova con il gioco di Maurizio Sarri, ma le scelte tecniche lo penalizzano. Non a caso oggi, nell’esordio di Premier League contro l’Huddersfield in trasferta, dovrebbero giocare Jorginho, Kanté e Barkley nel tridente mediano iniziale, con l’ex Monaco considerato solo una riserva.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it