Tiemoué Bakayoko
Tiemoué Bakayoko (foto AC Milan)

MILAN NEWS – Era il prototipo di calciatore che serviva al Milan per diventare ancora più completo e roccioso a centrocampo e giustamente il direttore tecnico Leonardo non se l’è lasciato sfuggire.

A quasi una decina di giorni dall’ok definitivo, Timoué Bakayoko è già una sorta di pedina fondamentale per lo scacchiere tattico futuro del Milan. Un elemento che piace molto a Gennaro Gattuso, il quale ama affidarsi a calciatori che sanno bilanciare la forza e la reattività muscolare con la qualità palla al piede. Chi meglio di Bakayoko dunque nel suo centrocampo, visto che ai tempi del Monaco aveva dimostrato di essere un mediano completo e tutt’altro che banale nelle proprie giocate. Lo stesso calciatore classe ’94 ha subito elogiato il carattere di mister Gattuso, paragonandolo per intensità e voglia di fare al più esperto Antonio Conte, con la speranza però che il feeling tecnico sia migliore rispetto a quello trovato a Londra.

Come sostiene oggi il Corriere dello Sport, non è da escludere che Bakayoko possa partire da titolare già nella prima gara di campionato che il Milan giocherà a Napoli sabato prossimo; Gattuso sta infatti studiando una formazione più muscolare in mezzo al campo e per questo motivo potrebbe lasciare fuori Lucas Biglia affidandosi al doppio mediano Bakayoko-Kessié a protezione della linea dei trequartisti, variando così l’assetto verso un 4-2-3-1 nuovo di zecca. L’alternativa è quella di schierare il francese come mezzala sinistra, ruolo che può sostenere senza problemi, avanzando la posizione di Bonaventura al posto dello squalificato Calhanoglu. Insomma Bakayoko è un jolly di alto livello, ciò che serviva al Milan per aumentare le soluzioni in campo.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it