Bakayoko e Koulibaly
Tiemoue Bakayoko e Khalidou Koulibaly (©Getty Images)

MILAN NEWS – Nella formazione iniziale del Milan di ieri contro il Napoli era presente in campo soltanto uno dei volti nuovi arrivati dal mercato estivo, ovvero il centravanti Gonzalo Higuain.

In molti si sono domandati come mai Gennaro Gattuso, pur avendo avuto una settimana in più per preparare bene la squadra, non si si affidato fin dal 1′ minuto ad altri volti nuovi della rosa. Il responso del campo ha dato una risposta ben precisa: molti di questi nuovi acquisti non sono ancora pronti ne’ a livello fisico-atletico, ne’ per quanto riguarda l’adattabilità ad un calcio tattico come quello italiano. In particolare c’è da analizzare la prova di Timoué Bakayoko, subentrato nella ripresa al deludente Lucas Biglia ma incapace di dare solidità e sicurezza al reparto mediano.

C’è da dire che il francese è entrato in campo nel momento più difficile del match, con il Milan in calo ed il Napoli pronto ad assaltare l’area avversaria. Bakayoko però non ha convinto Gennaro Gattuso, il quale a fine partita l’ha in qualche modo rimandato, sperando che possa migliorare i suoi difetti e la condizione atletica: “Bakayoko deve imparare a ricevere palla, si deve mettere in modo corretto a livello di postura. Ci stiamo lavorando, non sarà semplice. Non basta una settimana per togliere i difetti ai giocatori, anche per questo motivo ho preferito partire con quelli della vecchia gestione”. 

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it