Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Non è facile accettare una sconfitta così, passando da un clamoroso ma meritato 2-0 a favore sul campo del Napoli ad un k.o. per 3-2 nel giro di neanche mezz’ora.

Dovrà ricucire le ferite con grande pazienza Gennaro Gattuso, che di certo non si aspettava una partenza in campionato così traumatica e illusoria. Il tecnico del Milan, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, ha perso con onore il primo duello con l’amico e maestro Ancelotti, ma i difetti della sua squadra lo mettono in ansia: “Ci abbiamo messo del nostro, dopo il due a uno abbiamo spento la luce, dato gamba agli avversari. E’ una squadra con grande paura, questo è demerito mio. Abbiamo spento la luce al primo errore. Bisogna capire come migliorare questo aspetto, anche l’anno scorso è successo tantissime volte”.

Paura dunque quella segnalata da Gattuso, che ieri nella conferenza stampa post-partita non ha voluto assegnare colpe specifiche, ma ha condannato l’atteggiamento: “Il primo errore lo fa Musacchio, non può dare una palla in quel modo. Ma in una partita dominata per 55 minuti un errore ci può stare: solo che al primo errore prendiamo la mazzata e bisogna migliorare. Non abbiamo tenuto il campo con la stessa voglia e rabbia agonistica dei primi 50 minuti, ci è venuto il braccino del tennista. Abbiamo preso gol e non siamo riusciti a reagire. E’ questo ciò che mi rammarica. Oggi mi brucia, al di là del rapporto con Ancelotti, non si può venire qua, fare questa partita e tornare a casa senza punti. Un risultato positivo ci avrebbe dato qualcosa in più, ora ci lecchiamo le ferite e guardiamo avanti”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it