Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Difficile rimettere in moto gli automatismi, strategici e mentali, per un allenatore dopo una sconfitta come quella subita sabato scorso dal Milan in casa del Napoli.

I rossoneri, in vantaggio per 2-0, si sono lasciati rimontare quasi inermi dalla formazione di Carlo Ancelotti, abile a vincere per 3-2 nel finale e lasciare l’amaro in bocca a Gennaro Gattuso. Il tecnico del Milan però guarda avanti senza dimenticare gli errori del recente passato. Oggi la Gazzetta dello Sport riprende alcuni passaggi dell’intervista concessa dal mister rossonero ieri ai microfoni di Milan TV, durante la quale Gattuso ha suonato la carica verso i suoi ragazzi, chiedendo di aumentare la concentrazione e soprattutto usare la testa.

Gattuso sa che la squadra fornitagli dalla società, con gli ultimi colpi firmati Leonardo, è di buonissimo livello. Ora serve però intervenire sulla testa dei calciatori: “Il rammarico più grande è aver lasciato il campo dopo il gol dell’1-2. Siamo stati padroni del campo per quasi un’ora e li abbiamo messi in difficoltà. Dobbiamo ripartire da questo e lavorare sulla mentalità per preparare la sfida con la Roma. Siamo forti, va corretto qualche errore ma ci vuole tempo, anche se non ce n’è molto a disposizione”.

Personalità e mentalità vincente, è ciò che chiede Gattuso al suo Milan e anche agli ultimi arrivati, anche se ci vorrà del tempo per farli integrare. Interessanti le parole su Timoué Bakayoko, uno dei calciatori nuovi più attesi: “Ha fatto buone cose ma non ha ancora assimilato al meglio il nostro concetto di centrocampo. Chi è arrivato ha rafforzato la squadra e sono molto contento, adesso c’è bisogno di aspettare questi ragazzi”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it