Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’anno scorso Patrick Cutrone ha chiuso la sua prima stagione da professionista con 18 gol. Scalzati Nikola Kalinic e André Silva (70 milioni in due), il giovane attaccante della Primavera aveva sorpreso tutti.

Oggi non è più il centravanti titolare del Milan, posto occupato da Gonzalo Higuaìn, ma di starsene buono in panchina non ne ha nessuna voglia. E il segnale lo ha già mandato, in campo e non soltanto a parole. La gara contro la Roma l’ha decisa lui, l’uomo della provvidenza, come lo ha definito l’edizione odierna di Tuttosport. In appena 16 minuti collezionati in queste prime due partite di campionato, il classe 1998 ha già messo in cassaforte una rete. Di grande importanza, tra l’altro.

Il quotidiano torinese ha però voluto evidenziare un dato incredibile in merito alla partita di Cutrone contro la Roma, iniziata soltanto a sei minuti dalla fine. Prima di ricevere l’assist vincente dal Pipita, il giovane bomber aveva toccato soltanto cinque palloni. Soprattutto però si era battuto contro i difensori avversari per provare a tenere alta la squadra e per rendere giocabile qualsiasi palla sporca. Poi però il movimento giusto, un occhio alla linea del fuorigioco e il piattone aperto ad hoc per spiazzare Olsen e regalare una serata di gioia ai tifosi rossoneri.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie seguici qui: MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it