Adriano Galliani
Adriano Galliani (©Getty Images)

«Per il momento è solo un’idea, non c’è ancora nulla di definito», ha spiegato Adriano Galliani in merito alla notizia di un possibile acquisto del Monza insieme a Silvio Berlusconi.

Il club è guidato da Nicola Colombo, il quale ha confermato le voci di contatti fra la sua famiglia e un rappresentante dello storico presidente del Milan. L’attuale proprietà, molto legata alla città e alla squadra, vorrebbe mantenere delle quote di minoranza, ma si è detta disposta a trattare con Fininvest. Galliani ha poi continuato: «Di certo è un progetto romantico: venduto il Milan, il Monza resta l’unica squadra a cui io e il presidente Berlusconi avremmo potuto pensare. Il presidente vive a 3 km da Monza, io in quella città sono nato, ci ho vissuto e mi sono formato come dirigente calcistico», le dichiarazioni riportate dal Corriere della Sera.

Berlusconi e Galliani ne avrebbero parlato martedì ad Arcore, nel tradizionale pranzo di inizio settimana, ripristinato dopo le vacanze. L’ex Premier diventerebbe il maggior azionista, mentre Galliani – che della società brianzola è già stato vice presidente dal 1975 al 1985 – ricoprirebbe la carica di a.d. (che non è incompatibile con il suo ruolo di parlamentare). Nicola Colombo potrebbe rimanere nelle vesti di presidente. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it