Logo UEFA
Logo UEFA (©Getty Images)

Novità in arrivo per il calcio internazionale dedicato ai club europei. Secondo ciò che fuoriesce dall’ultima riuonione dell’ECA potrebbe allungarsi il numero di competizioni europee a breve.

L’associazione dei club calcistici europei, presieduta dal patron juventino Andrea Agnelli, avrebbe dato parere positivo alla proposta della creazione di una terza coppa europea a partire dalla stagione 2021-2022. Dopo la Champions e l’Europa League dunque si dovrebbe formare un altro torneo, che andrebbe a prendere il posto lasciato vacante dalla storica Coppa delle Coppe, competizione dedicata un tempo alle squadre vincitrici della coppa nazionale e abolita nel 1999.

Ancora da decidere il nome di questa terza e nuova competizione europea e anche le modalità di accesso; certo è, come affermato da Agnelli, che prima tale idea dovrà essere approvata dalla UEFA: “In attesa dell’approvazione dell’esecutivo Uefa, abbiamo dato il via libera per introdurre una terza competizione europea per club, portando a 96 il numero complessivo di partecipanti, a partire dalla stagione 2021/22″ – ha ammesso il presidente della Juventus.

L’idea è quella di diminuire le squadre partecipanti all’Europa League, attualmente ben 48 a partire dalla fase a gironi, e farle scendere a quota 32. Lo stesso numero di club che prenderà parte alla nuova coppa, che avrà soprattutto la funzione di portare le federazioni minori ad avere un maggior numero di rappresentanti nelle competizioni continentali.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it