Mattia Caldara
Mattia Caldara (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’impatto con la nuova Nazionale di Roberto Mancini non è stato dei migliori, visti gli errori commessi contro il Portogallo, ma ora per Mattia Caldara è giunto il momento di rifarsi.

Il difensore bergamasco, neo acquisto del Milan, è tornato a Milanello dopo l’esperienza azzurra e ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti a Sportmediaset, facendo una sorta di bilancio del suo momento attuale: “Per il mio bagaglio calcistico, giocare in nazionale è molto importante perché incontri avversari di livello internazionale. Poi è sempre motivo di orgoglio indossare la maglia azzurra. Mancini ci ha fatto capire che vuole una squadra molto corta, che copra la zona della palla, anche se il tempo per lavorare con lui è stato poco”.

Caldara si focalizza poi sul Milan e su un modulo che deve ancora imparare a conoscere: “E’ normale all’inizio stare fuori, devo ancora abituarmi alla difesa a quattro. In allenamento cerco di migliorare e spero di essere pronto il prima possibile. Sono movimenti più di reparto, devo capire quando è il momento di mandare in fuorigioco l’attacco avversario; con Gasperini si lavorava più sull’anticipo e sull’aggressività. Gattuso? Ho un rapporto positivo con lui, è diretto e dice le cose in faccia, vuole che migliori sempre di più”.

Una battuta poi sulle prossime gare e sugli obiettivi stagionali suoi e del Milan in generale: “Serve una vittoria a Cagliari, sarà importante vincere questo tipo di partite, anche se loro sono agguerriti e pericolosi, come dimostrato a Bergamo. Il nostro obiettivo è tornare in Champions League, faremo di tutto per centrare la qualificazione”.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it