Gonzalo Higuain Allan
Gonzalo Higuain e Allan (©Getty Images)

MILAN NEWS – Un vero e proprio tiro al bersaglio; è ciò che piace fare al Milan di Gennaro Gattuso, fin da quando il tecnico rossonero si è seduto sulla scomoda ma importante panchina.

Il dato raccolto oggi dalla Gazzetta dello Sport parla chiaro: il Milan calcia tantissime volte verso la porta avversaria, come visto anche nell’ultima di campionato contro la Roma dove il portiere svedese Robin Olsen è stato letteralmente bombardato dal 1′ al 95′ minuto. Nel 2018 il Milan è dopo il Napoli la squadra che ha effettuato più conclusioni pericolose di tutto il campionato di Serie A (con una partita in meno rispetto agli azzurri). Il conto è di 125 tiri della banda Gattuso, che manda alla conclusione un po’ tutti: il leader è Calhanoglu con 22 tentativi, seguito da Bonaventura (20), Cutrone (18), Suso (17) e Kessie (13).

Un dato importante che però va decisamente corretto: il Milan tira sì tante volte in porta, dimostrando di essere una squadra organizzata e coraggiosa dal punto di vista offensivo, ma segna ancora troppo poco rispetto alle conclusioni effettuate. “Costruiamo bene le azioni ma non la buttiamo dentro, è questo che ci manca” – ha dichiarato mister Gattuso poco tempo fa. Ma per curare tale mancanza i rossoneri possono puntare su Gonzalo Higuain, che nell’anno solare finora ha calciato 19 volte in porta con le maglie di Juventus e Milan e segnato ben 16 reti. Un cecchino vero e proprio che deve ancora scaldare i motori con la sua nuova squadra, ma già da Cagliari ci si aspetta che il ‘Pipita’ alzi la media-gol della formazione milanista.

 

Keivan Karimi – Redazione Milanlive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it