Nicolò Barella
Nicolò Barella (©Getty Images)

MILAN NEWS – L’osservato speciale domani alla Sardegna Arena sarà sicuramente lui, Nicolò Barella, centrocampista jolly del Cagliari che piace da matti al Milan, prossimo suo rivale in campionato.

Il talento classe ’97 ha risposto alle domande della Gazzetta dello Sport, dopo un’estate ricca di rumors che lo ha però visto restare a Cagliari per continuare la crescita tecnica e in termini di maturità. Ma Barella ha le idee chiare per il suo presente e futuro: “Ci sono state delle offerte e il Cagliari le ha rifiutate. Non entro nelle valutazioni. Ma sono contento di essere rimasto nella squadra per cui tifo. Quest’estate ero un po’ arrabbiato perché non mi riuscivano le cose come volevo. La Nazionale? Ho fatto un altro step e ho avuto un attestato di stima da Mancini e questo è quel che conta. Voglio giocare l’Europeo Under 21 a giugno, ma sono felice di essere tra i grandi. Mancini mi ha sempre messo mezzala a sinistra”.

Il Milan potrebbe essere la squadra del suo domani, ma per ora Barella si concentra sulla sfida in programma domenica sera: “Una squadra che non ha paura di giocare la palla. E se la gioca con chiunque. Io col Napoli li ho visti. E’ una squadra che ha la mentalità di Gattuso e un Higuain in più. Uno dei 5 attaccanti più forti d’Europa. Il Cagliari invece è più quadrato. Una bella squadra che non ha paura e lo ha dimostrato a Bergamo”.

Il suo modello calcistico però, incontrato durante le convocazioni in Nazionale, gioca attualmente proprio nel Milan: “Bonaventura mi è piaciuto e ho cercato di prendere le cose migliori da lui. Domani vorrei proprio scambiare la maglia con Jack”. E chissà che la maglia non la scambi presto anche per subentrargli in rossonero.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it