Gonzalo Higuain Cagliari-Milan
Gonzalo Higuain in Cagliari-Milan (©Getty Images)

NEWS MILAN – E’ andata in archivio la partita Cagliari-Milan, valida per la 4ª giornata del campionato Serie A 2018/2019. Sul campo della Sardegna Arena il risultato finale è di 1-1.

Partenza sprint per il Cagliari, che dopo quattro minuti passa in vantaggio con Joao Pedro e nel primo quarto d’ora mette veramente paura. C’è anche un palo di Nicolò Barella. Poi il Milan ha preso in mano le redini del match, ma senza riuscire a trovare il gol prima della fine del primo tempo. Nella ripresa i ragazzi di Gennaro Gattuso trovano il pareggio con Gonzalo Higuain, ma poi non riescono ad effettuare il sorpasso nonostante alcune occasioni interessanti create. Solamente un punto per i rossoneri in Sardegna.

Serie A, Cagliari-Milan: tabellino, voti e pagelle

Cagliari (4-3-1-2): Cragno 7; Srna 6, Romagna 6,5, Klavan 6, Padoin 5; Castro 5,5 (39′ st Dessena sv), Bradaric 6,5, Barella 7; Joao Pedro 6,5 (19′ st Sau 5); Pavoletti 6, Farias 5,5 (7′ st Ionita 6). A disp.: Aresti, Daga, Andreolli, Lykogiannis, Pisacane, Cigarini, Dessena, Faragò, Pajac, Cerri. All.: Maran 6,5

Milan (4-3-3): G. Donnarumma 6-; Calabria 6, Musacchio 6, Romagnoli 6-, Rodriguez 6,5 (40′ st Laxalt 6); Kessié 6,5, Biglia 6, Bonaventura 4,5 (21′ st Bakayoko 5,5); Suso 5,5, Higuain 6,5, Calhanoglu 5 (28′ st Castillejo 6). A disp.: A. Donnarumma, Reina, Abate, Caldara, Zapata, Bertolacci, Mauri, Borini, Tsadjout. All.: Gattuso 5,5

Arbitro: Abisso
Marcatori: 4′ Joao Pedro (C); 11′ st Higuain (M)
Ammoniti: Srna (C), Kessie (M)
Espulsi: –

CAGLIARI-MILAN, LE PAGELLE DEI ROSSONERI

Donnarumma 6- – Poteva fare meglio sul gol di Joao Pedro. Poco prima aveva fatto una buona parata su Pavoletti, ma sul tiro del brasiliano non è stato impeccabile. Per il resto Gigio ha fatto bene, però sulla rete cagliaritana poteva farcela a prendere il pallone.

Calabria 6 – Prestazione sufficiente del terzino destro rossonero, che sulla sua fascia è meno incisivo che in altre occasioni ma comunque non soffre gli avversari. Potevano funzionare meglio alcune combinazioni con Suso.

Musacchio 6 – Non parte benissimo, dato che sull’1-0 si era perso malamente Joao Pedro rischiando di provocare il raddoppio del Cagliari, ma per il resto l’argentino gioca in maniera diligente. Soprattutto nel finale, con il Milan sbilanciato in avanti, è bravo a fermare alcune iniziative avversarie.

Romagnoli 6- – Nell’azione del gol rossoblu poteva fare meglio su Pavoletti, lasciato troppo libero di calciare. Per il resto la prova del capitano del Milan è senza macchie.

Rodriguez 6.5 – Lo svizzero ha giocato bene, ha convinto sulla sua corsia di competenza. Ha avuto personalità e ha preso alcune iniziative interessanti. Alcuni cross andrebbero sfruttati meglio (dall’84’ Laxalt 6 – Pochi minuti per l’ex Genoa, che comunque entra con la sua proverbiale grinta e mette anche un cross interessante per Higuain).

Kessié 6.5 – Sicuramente uno che dal primo all’ultimo minuto è stato in partita con la sua fisicità e la sua corsa. Di fronte un avversario ostico come Barella, che gli ha creato qualche problema soprattutto a inizio match. Qualche inserimento poteva avere miglior sorte, ma la prestazione dell’ivoriano va considerata sicuramente positiva.

Biglia 6 – Prova sufficiente dell’ex Lazio, che non era partito benissimo (come tutti i compagni, comunque) e poi è salito di livello nel corso del match. Sicuramente potrebbe essere più veloce nello smistare il pallone a volte, ma non sempre i movimenti dei compagni lo premiano.

Bonaventura 4.5 – Sbaglia praticamente tutto, una serata da dimenticare per Jack. Nel primo tempo ha due occasioni ghiotte e non finalizza. Tanti errori anche in altre giocate. Si rifarà (dal 66′ Bakayoko 5,5 – Meglio che a Napoli, però dal francese ci si aspetta qualcosa in più).

Suso 5,5 – Lo spagnolo si mette spesso nelle condizioni di poter fare qualcosa di buono, però il percentuale di giocate riuscite è ancora troppo basso rispetto a quelle che sono le sue qualità. Alcuni cross e tiri potrebbero essere più precisi. Va detto che comunque Suso ci prova ed è tra i più attivi, ma speriamo diventi più preciso e anche più rapido nelle giocate.

Higuain 6.5 – Primo tempo anonimo, più per colpa dei compagni che non lo servono bene che sua, ma nella ripresa gioca da leader e trova anche il primo gol con la maglia del Milan. Incoraggia i compagni e va vicino alla rete in altre due occasioni. E’ il bomber che ci voleva, ma la squadra deve assisterlo meglio.

Calhanoglu 5 – Prestazione completamente anonima del turco, che non mette in mostra il suo repertorio. Da lui ci si aspetta molto di più. E’ un giocatore fondamentale e se gioca come a Cagliari, il Milan fatica maggiormente. Siamo certi che si riscatterà (Dal 73′ Castillejo 6 – Dà maggiore vivacità al Milan, anche se non produce tanto).

Gattuso 5.5 – Approccio alla partita pessimo del Milan, che per circa 16 minuti viene messo sotto dal Cagliari e rischia di ritrovarsi in svantaggio di due gol invece che di uno. Poi i suoi ragazzi si riprendono, ma ci sono tante cose da migliorare ancora. Sia sul piano mentale che del gioco servono progressi al più presto. Quella della Sardegna Arena era una partita da vincere, considerando pure gli stop di Roma e Inter. Certamente non disporre di Cutrone ha tolto un’alternativa importante a Rino, però bisognava fare 3 punti stasera.

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it