Gonzalo Higuain
Gonzalo Higuain (©Getty Images)

E’ andata in archivio la prima giornata dell’edizione 2018/2019 di Europa League. Oggi in Lussemburgo si è giocata Dudelange-Milan, partita del girone F terminata 0-1 per i rossoneri.

Primo tempo deludente della squadra di Gennaro Gattuso, che ha creato pochissimi pericoli agli avversari. Tanto turnover nella formazione rossonera, però anche molta differenza di livello tra le due squadre in campo. Il Dudelange, compatto e organizzato, ha concesso poco e concluso i primi 45 minuti senza subire gol e riuscendo anche a creare 1-2 chance per segnare. Nella ripresa il Milan cerca di fare qualcosa di più e al 59′ arriva la rete di Gonzalo Higuain, poi decisiva per la vittoria. Il Diavolo, pur non giocando granché bene, crea altre occasioni ma non raddoppia. I lussemburghesi danno tutto per pareggiare, ma il tentato assalto finale non sortisce l’effetto sperato.

Europa League – Dudelange-Milan: tabellino, voti e pagelle

Dudelange (4-4-2): Frising 7; Malget 6,5 (dal 39′ st Jordanov sv), Schnell 6,5, Prempeh 6, El Hrti 6,5 (dal 35′ st Melisse 5,5); Stolz 6,5, Stelvio 6 (dal 29′ st Stumpf 6), Couturier 6, Kruska 6; Sinani 6, Turpel 6. A disposizione: Pokar, Bonnefoi, Jensen, Perez. Allenatore: Toppmoller 7

Milan (4-3-3): Reina 6; Abate 5, Caldara 6,5, Romagnoli 6, Laxalt 5,5; Bertolacci 5 (dal 24′ st Kessié 6), Mauri 6 (dal 35′ st Calhanoglu sv), Bakayoko 6; Borini 5 (dal 42′ st Halilovic sv), Higuain 6,5, Castillejo 6. A disposizione: G. Donnarumma, Calabria, Zapata, Biglia. Allenatore: Gattuso 5,5

Reti: al 14′ st Higuain

Ammonizioni: Abate, Romagnoli, Premeh, Malget

Recupero: nessuno nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Dudelange-Milan: pagelle rossonere

Reina 6 – Lo spagnolo non viene impensierito dai giocatori lussemburghesi, non deve effettuare nessuna parata particolare. Ordinaria amministrazione.

Abate 5 – Il terzino campano è in difficoltà per tutta la partita. Soffre difensivamente e non crea niente quando si propone in avanti. Troppe volte sbaglia delle giocate o viene saltato dagli avversari. Male.

Caldara 6,5 – Prima presenza ufficiale per lui in maglia rossonera. Mattia se la cava bene, va anche vicino al gol. Segnali positivi da parte dell’ex Atalanta, che proprio contro la sua ex squadra potrebbe giocare per la prima volta pure in campionato.

Romagnoli 6 – Prestazione positiva del capitano del Milan, che svolge il proprio compito bene.

Laxalt 5,5 – Quando si propone in fase offensiva sa rendersi pericoloso, però dovrebbe essere maggiormente continuo. Difensivamente a volte soffre qualcosa, anche se complessivamente se l’è cavata. Forse non è troppo aiutato dalla mezzala.

Bakayoko 6 – Bene soprattutto nel primo tempo, in cui si fa notare per alcuni buoni inserimenti e per dei palloni recuperati. Cala un po’ nella ripresa. Deve migliorare a livello tattico, come detto da Gattuso in più occasioni.

Mauri 6 – Nei primi 45 minuti è tra i migliori dei suoi, mostrando voglia e determinazione in mezzo al campo. Cala nel secondo tempo, ma comunque l’ex Parma ha sfruttato la sua occasione da titolare. Non ha fatto cose eccellenti, ha giocato semplice cercando di recuperare palloni e gestire al meglio il possesso palla. Impreciso su qualche verticalizzazione, però oggi va premiato con un voto sufficiente. (Dall’80’ Calhanoglu sv – Dà maggiore qualità alla manovra)

Bertolacci 5 – Lui non ha sfruttato la chance che Gattuso gli ha concesso in Europa League. Spesso assente in campo, è lento quanto ha palla al piede. Si fa poco notare in questo match, poteva fare di più e meglio. (Dal 70′ Kessié 6 – Buon impatto dell’ivoriano sul match).

Castillejo 6 – Suo l’assist per Higuain e suoi anche altri palloni interessanti messi in area avversaria per i compagni, però lo spagnolo per atteggiamento e qualità delle giocate può esprimersi in maniera migliore. Gattuso lo ha richiamato più volte anche per la non puntualità nel ripiegare difensivamente. Il talento c’è, bisogna lavorarci.

Higuain 6,5 – Suo il gol decisivo per la vittoria del Milan. Poteva segnare pure in altre occasioni, ma gli avversari sono stati bravi. Anche oggi il Pipita si poteva servire meglio, sfruttando pure la sua bravura nel tenere palla e aprire spazi per i compagni.

Borini 5 – Sbaglia tanto, poteva sfruttare meglio l’occasione da titolare oggi. Colpisce un palo da posizione ravvicinata. E’ generoso e si impegna, ma la qualità delle giocate non è stata granché stasera. (Dall’87’ Halilovic sv)

Gattuso 5,5 – Giusto fare turnover, però qualcosa non quadra se consideriamo la prestazione dei suoi ragazzi oggi. Certamente si aspettava di più. Deve lavorare molto sulla testa dei suoi giocatori, oltre che sugli aspetti tecnico-tattici.

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it