Fabio Borini
Fabio Borini (©Getty Images)

MILAN NEWS – Tra gli osservati speciali della serata di Dudelange. Dopo la trasferta di Napoli, una nuova chance dal primo minuto ieri per Fabio Borini.

Tuttavia, malgrado il palo colpito nel finale, l’attaccante non ha superato a pienissimi voti l’esame lussemburghese. Nel dopo partita, l’esterno rossonero ha commentato così l’esordio vincente in Europa League ai microfoni di MilanTv: “Era fondamentale vincere la prima contro una squadra che conoscevamo poco. Direi che ci siamo comportati bene portando a casa il risultato senza subire gol”. 

Appare soddisfatto, sia personalmente che collettivamente, nonostante il risultato magro e una prestazione non proprio brillante: “Abbiamo creato tanto, sia io che Higuain, poteva essere più ampio il risultato, ma va bene così. Ormai nel calcio moderno non ci sono più grandi differenze tra le squadre. Oggi siamo stati bravi a interpretare nel modo giusto la gara e a vincerla. Abbiamo una rosa ampia, competitiva, pronta per affrontare tutte e tre le competizioni”.

Un commento finale poi anche all’Atalanta, prossima avversaria in campionato attesa domenica sera allo stadio San Siro: “Hanno sempre dimostrato di essere un avversario molto difficile, giocano uomo contro uomo, e questa cosa li rende insidiosi”. Alla prossima tappa del Diavolo però l’ex Sunderland non ci sarà. Testato il turnover in campo internazionale, Gennaro Gattuso è pronto ad riaffidarsi ai titolari. In attacco quindi, oltre all’inamovibile Gonzalo Higuain al centro, spazio ai ritorni di SusoHakan Çalhanoglu per lecorsie esterne.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it