Andrea Bertolacci
Andrea Bertolacci (foto ACMILAN)

NEWS MILAN – Il ritorno al Milan sembrava solo di passaggio. Poi però nel ritiro pre stagionale ha dato segnali positivi. Allora Gennaro Gattuso ha chiesto alla società di tenerlo.

Inizialmente si pensava che nel Diavolo potesse ricoprire il ruolo di vice Lucas Biglia. Invece, nella rivoluzione attuata dal tecnico contro il Dudelange, gli ha preferito in quella posizione José Mauri, mentre l’ex Genoa è stato schierato da mezzala. Doveva essere l’occasione per far vedere a tutti che Gattuso aveva ragione su di lui e di meritare il rinnovo di contratto, attualmente in scadenza nel 2019. La prova di ieri sera in Europa League, però, non ha convinto proprio nessuno.

I quotidiani nazionali sportivi lo hanno bocciato nelle pagelle del match. Gli stessi tifosi, incuriositi dalla scelta di Gattuso di tenerlo, sono rimasti delusi. Giustamente, tra l’altro. Perché Bertolacci è apparso davvero come un pesce fuor d’acqua, incapace di fare il lavoro normale di mezzala. A centrocampo infatti il Milan ha sofferto molto per tutta la gara, proprio per negligenze, sue e anche degli altri. Che però sono andati ad intermittenza, invece lui ha faticato per tutta la partita. Fino a quando il tecnico non lo ha richiamato in panchina.

Sicuramente ha tante giustificazioni. Ad esempio era il suo debutto assoluto in Europa, era la prima sua partita ufficiale e in un contesto tecnico-tattico rivoluzionato. Emergere non era facile, è chiaro, però la prestazione, considerando anche il livello degli avversari, è stata molto negativa. Chissà se questa prestazione potrebbe incidere sulla trattativa di rinnovo. Da oggi, forse, il Milan è meno convinto di prolungargli il contratto.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it