Giacomo Bonaventura Marten de Roon
Giacomo Bonaventura e Marten de Roon (©Getty Images)

MILAN NEWS – Una vera e propria bestia nera a San Siro. Ovvero l’Atalanta, che continua a strappare punti pesanti dalle trasferte contro il Milan, come accaduto nella giornata di ieri.

Il 2-2 ottenuto in extremis al ‘Meazza’ contro la formazione di Gennaro Gattuso, permette agli orobici di mantenere l’imbattibilità esterna in questi scontri diretti che dura da più di quattro anni interi. Il Milan infatti ha battuto l’ultima volta in casa l’Atalanta nel gennaio del 2014, quando una doppietta di Kakà e una rete del debuttante Cristante furono decisive per la vittoria col punteggio di 3-0. Dopo quella data, i rossoneri hanno sempre sofferto l’aggressività degli atalantini, non riuscendo più a replicare un punteggio così positivo.

Negli ultimi quattro anni sono arrivate due pesanti sconfitte e tre pareggi, compreso quello di ieri deciso dalla rete di Emiliano Rigoni in extremis. Quanto meno il Milan è tornato a segnare in casa contro l’Atalanta, visto che l’ultimo gol fatto a San Siro contro i nerazzurri lombardi risaliva proprio a quell’ultimo successo del 2014, dopo di che è scattato un digiuno di reti realizzate e di risultati favorevoli lungo troppo tempo. Un po’ meglio è andata invece al Milan nei confronti in trasferta allo stadio Azzurri d’Italia, visto che l’ultima vittoria rossonera è datata maggio 2015.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it