Casa Milan
Casa Milan (©Getty Images)

NEWS MILAN – Il passaggio di consegne fra Yonghong Li ed Elliott Management ha portato solo benefici al Milan. Adesso anche per quanto riguarda l’ambito bancario.

La Gazzetta dello Sport di oggi conferma le indiscrezioni lanciate ieri da Il Sole 24 Ore, e cioè: il club rossonero tratta con la banca Unicredit e altri istituti linee di credito e factoring (un contratto che permette di cedere a terzi i propri crediti), con la garanzia dei futuri incassi dei diritti tv. In merito alla trattativa con Unicredit, si parla di cifre comprese fra i 70 e i 100 milioni. Segnale forte di stabilità finanziaria, cosa fondamentale agli occhi dell’UEFA e per riaprire i canali chiusi da tempo.

Una indiscrezione che segue l’ufficialità del rimborso dei bond da 123 milioni, sottoscritti lo scorso anno proprio con Elliott al momento del closing per il passaggio del club in mani cinesi. Erano serviti per ripianare i vecchi debiti bancari e sostenere la campagna acquisti. In altre parole: con questa operazione, il Milan ha azzerato i propri debiti. Ed è una grande notizia in vista dell’incontro con l’UEFA per il Fair Play Finanziario.

Da un punto di vista strettamente finanziario ed economico, il passaggio del club nelle mani di Elliott è stata una manna dal cielo. Il fondo americano sta dando al Milan quella stabilità e quadratura che gli manca da molto tempo. Adesso è arrivato il momento di sublimare questi successi in campo economico anche nel rettangolo di gioco. Parola a Gennaro Gattuso e ai suoi calciatori.

 

Redazione MilanLive.it

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it