Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILAN – Ci si aspettava il riscatto. E invece il Milan, al Carlo Castellani, conquista soltanto un punto. Prima va in vantaggio, poi il calo nella ripresa e il pareggio: un film già visto.

La squadra rossonera ha confermato di avere seri problemi. Che non si limitano alla sola continuità di gioco. Il Diavolo non sa vincere, non è concreto, spreca troppo ed è fragile. Il tutto sotto gli occhi di tutti i vertici rossoneri, a partire da Gordon Singer. Una serie di difetti che Gennaro Gattuso dovrà eliminare nel più breve tempo possibile. Sì, perché, a proposito di tempo, non ce n’è abbastanza. La società chiede risultati imminenti, nonostante la consapevolezza che questa squadra ha degli evidenti limiti.

Il problema però è che oggi siamo già all’antivigilia di un altro match. Domenica sera si gioca di nuovo. E in un campo difficile contro un avversario in piena forma: il Sassuolo. A Reggio Emilia non c’è altro risultato oltre la vittoria, altrimenti sarà crisi profonda. Ma per battere i ragazzi di Roberto De Zerbi, che lo scorso anno vinse a San Siro alla guida del Benevento, servirà un’impresa. Se dovesse andare male, spiega Tuttosport, allora la panchina potrebbe iniziare a traballare. L’ombra di Antonio Conte, libero dopo l’esonero dal Chelsea, si fa sempre più ingombrante.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it