Alessio Romagnoli Giacomo Bonventura Hakan Calhanoglu Franck Kessié
Alessio Romagnoli, Giacomo Bonventura, Hakan Calhanoglu e Franck Kessié (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il ritorno alla vittoria un mese dopo, il primo successo esterno della stagione. Questa volta il Milan risponde presente senza alcuna esitazione.

Più coraggio che paura. Così, sottolinea La Gazzetta dello Sport, esce un Diavolo diverso contro il Sassuolo che riporta allegria e serenità in un ambiente che rischiava di diventare pesante. E dentro 4 goal addirittura, un risultato che non si vedeva da un po’ da queste parti. Paradossalmente, la mancanza di un attaccante di riferimento ha portato un vantaggio agli uomini di Gennaro Gattuso. Perché senza un centravanti che si agita per avere di continuo il pallone – sottolinea il quotidiano -, Suso, Samuel Castillejo e Hakan Calhanoglu hanno più possibilità di tirare in porta. Nello stesso vuoto, si sono buttati dentro anche Frank Kessié e Giacomo Bonaventura: pure loro, all’occorrenza, hanno agito da 9 improvvisati.

Una partita di personalità, giocata con sicurezza e serenità. Quando nella prima parte il Milan si spaventa, sa comunque reagire e non subire fino ad eclissarsi come accaduto di recente. Peccato per il gol subito che ha fatto arrabbiare Gattuso, ma ieri più che mai contava solto vincere. E comunque c’era di fronte il miglior attacco del campionato, per una squadra che sarebbe volata addirittura al secondo posto in caso di successo. Qualche tentennamento di troppo, soprattutto nel primo tempo, ma l’esame finale è superato. Ora può iniziare il vero campionato rossonero.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it