Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Questa volta la storia del Milan a Sassuolo cambia. Lì dove infatti fu esonerato Massimiliano Allegri, si rilancia invece Gennaro Gattuso in un match altrettanto decisivo.

Tuttavia, sottolinea La Gazzetta dello Sport di oggi, la sensazione è che Rino resterò ancora un osservato speciale. Il tecnico rossonero continua ad avere più di un fucile puntato contro imbracciato da una parte di tifoseria, e non solo, che l’ha abbandonato lungo le settimane dei troppi pareggi. In effetti – rimarca il quotidiano – sono stati troppi i punti persi, come ha ammesso anche lo stesso allenatore. Errori tattici, qualche cambio sbagliato e un atteggiamento del gruppo spesso non idoneo.

Il poker di Reggio Emilia, in tal senso, è servito da esorcismo almeno per un po’. Il Diavolo – si legge – ha vinto bene perché il tecnico ha dato forma a idee chiare e ha messo una toppa all’emergenza, con scelte corrette e meccanismi che hanno funzionato. L’abbraccio di Suso dopo il primo gol dello spagnolo, tuttavia, è indicativo anche per le dinamiche di spogliatoio. Magari il mister non avrà convinto ancora, ma intanto lo spogliatoio è con lui. I giocatori che gli riconoscono buone idee e competenza oltre al forte aspetto caratteriale. Le risposte, nel momento più delicato in assoluto, sono arrivate sul campo. Ora la conferma con Olympiacos e Chievo.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it