Mattia Caldara
Mattia Caldara (foto acmilan.com)

MILAN NEWS – Con il rientro di Patrick Cutrone e quello ormai prossimo di Gonzalo Higuain, restano solo in tre nell’infermeria del Milan. Tuttavia, per Mattia Caldara e Andrea Conti bisognerà aspettare ancora un po’.

“La lune alla finel del tunnel”, ha scritto ieri l’esterno rossonero. Perché dopo aver subito una seconda operazione al ginocchio, l’ex Atalanta ieri è tornato finalmente a lavorare con il gruppo. Non per tutto l’allenamento, e chiaramente ha evitato i contrasti della partitella, ma all’inizio della seduta di il 24enne di Lecco è sceso in campo con i compagni. Dopo il calvario e l’accanimento del destino, finalmente un buon motivo per sorridere. Anche se – sottolinea La Gazzetta dello Sport – servirà almeno la fine del mese per rivederlo in panchina.

Servirà ancora un po’ di pazienza anche per il neo difensore del Milan, costretto a fermarsi proprio quando era pronto a spiccare il volo. Dopo il debutto positivo contro il Dudelange in Europa League, infatti, il buio: tutte saltate le partite successive. Il giocatore, per evitare ulteriori complicazioni, ieri si è allenato ancora a parte. Causa pubalgia, l’ex Juve tornerà solo dopo la sosta delle nazionali. Tutto ok, invece, per Fabio Borini: problema smaltito.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it