Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

MILAN NEWS – Dall’emergenza all’abbondanza, dal falso nove al doppio centravanti. Adesso, cambia lo scenario in casa Milan. Sette gol realizzati in due partite, seconda vittoria consecutiva e primato nel girone di Europa League. Nonostante ciò, Gennaro Gattuso non è pienamente soddisfatto.

Come riporta La Gazzetta dello Sport di oggi, l’allenatore rossonero vuole ancora di più. E non solo per lo svantaggio di ieri: “La prestazione non mi ha fatto impazzire. Abbiamo creato parecchio, anche quando eravamo in svantaggio nel primo tempo, ma non siamo mai stati padroni del campo”. 

In ogni caso, al di là di difetti vari ancora da limare, è sicuramente un Diavolo più maturo. Una squadra che non si demoralizza, che non si eclissa più nei momenti complicati. Piuttosto, ha dimostrato anche di saper ribaltare un risultato nonostante la minaccia del tempo che incombeva. Per il tecnico, tuttavia, c’è ancora un aspetto da rivedere:  “La paura in certi momenti della gara non è passata, per superarla serve più compattezza. Nella fase di non possesso non siamo perfetti, dobbiamo migliorare sotto questo aspetto per diventare davvero competitivi: abbiamo giocato con la linea a quattro e abbiamo sofferto, perché se i meccanismi senza palla non sono oleati a dovere è facile che avversari tecnici come lo sono i giocatori dell’Olympiacos riescano a passare in mezzo in transizione offensiva”. 

Ora appuntamento al 22 ottobre, per un match point fondamentale per ipotecare quasi il discorso qualificazione. Contro il Betis, ancora al San Siro, la cornice di pubblico sarà sicuramente diversa rispetto ai soli 22mila di ieri. L’allenatore ha commentato così l’assenza sugli spalti: “L’orario non ha aiutato, o forse per ora ci meritiamo questi numeri. Ma tocca a noi, dobbiamo essere bravi a far tornare a risuonare quella canzoncina che piace a tutti”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it