Gennaro Gattuso Patrick Cutrone
Gennaro Gattuso abbraccia Patrick Cutrone (©Getty Images)

NEWS MILAN – Contro l’Olympiacos il Milan ha ottenuto tre punti importanti. E il merito è soprattutto di Gennaro Gattuso, bravo a leggere la partite e inserire gli uomini giusti per andare a vincerla.

Patrick Cutrone e Hakan Calhanoglu hanno cambiato il volto della gara. Il turco con due assist: prima a Gonzalo Higuaìn, poi al centravanti classe 1998. Il quale ha lasciato il segno con ben due reti da subentrato. Ormai non è più una sorpresa, bensì una realtà per concreta e consolidata. Deve ancora farne di strada, è chiaro, che la premesse sono eccezionali. In tutto questo, Patrick ieri sera ha giocato con una caviglia ancora malconcia, come ha spiegato Rino nel dopo-gara.

Prende ancora antinfiammatori. Per professionalità e senso di appartenenza, è un esempio per tutti“, ha detto il tecnico. E in effetti Cutrone ha sempre dimostrato di essere un professionista esemplare, anche se ha solo 20 anni. Sono state settimane difficili per lui fuori dal campo e non vedeva l’ora di rientrare. A proposito, la Gazzetta dello Sport ha svelato un curioso e interessante retroscena sempre in merito al suo ingresso ieri sera.

Come riportato dalla ‘rosea’, ad inizio ripresa Patrick avrebbe detto a Gattuso: “Mister, mi fai giocare?“. Non stava più nella pelle: il suo Milan era in difficoltà e voleva aiutarlo a venire fuori. E alla fine Rino lo ha gettato nella mischia e ne ha avuto ragione. Il pungiglione ha colpito ancora. Due volte. Per l’ennesima serata magica della sua breve ma intensa carriera.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it