Zvonimir Boban
Zvonimir Boban (©Getty Images)

NEWS MILANZvonimir Boban oggi compie 50 anni ed è impossibile non ricordare il grande campione che è stato. Per i tifosi rossoneri è sempre un piacere ripensare alle grandi giocate del croato.

L’attuale dirigente FIFA è stato un giocatore molto dotato tecnicamente e con un’intelligenza superiore alla media. Al Milan ha vinto tutto praticamente, sia in Italia che a livello internazionale. Acquistato nel 1991 dalla Dinamo Zagabria, la società lo prestò prima al Bari e poi lo fece rientrare alla base. Dalla stagione 1992-1993 a quella 2000-2001 ha collezionato 251 presenze e 30 gol. Ha chiuso la carriera nel Celta Vigo nell’ottobre 2001.

Oggi Boban è stato intervistato da Radio Rai Uno nella trasmissione Radio Anch’io Sport e ha parlato anche di Milan. Positive le sue parole sul nuovo corso intrapreso in via Aldo Rossi con l’arrivo di Elliott e del nuovo management. Queste le considerazioni dell’ex giocatore: «Credo che ci siano cicli dei cicli nel calcio e spero che i rossoneri siano ripartiti in questo senso, spero che nel medio termine con tanto lavoro il Milan possa tornare a vincere tornando al top del calcio nel mondo. Leonardo e Maldini stanno lavorando benissimo e tantissimo, sanno di calcio e porteranno risultati: serve pazienza perché non è facile e ci sono tante cose da fare. La squadra sta facendo discretamente bene, anche perché con Higuain le cose cambiano in meglio per qualsiasi squadra che lo acquista».

L’attuale vicesegretario generale della FIFA per lo sviluppo del calcio e l’organizzazione di competizioni spera che il Milan possa tornare al top presto. Ha speso parole molto buone per Leonardo e Paolo Maldini, due che conosce molto bene. Infatti, ci ha giocato insieme in maglia rossonera e li stima. Sono tornati nel club da pochi mesi, però col tempo possono concretamente riportare il Diavolo dove gli spetta.

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it