Maxi Lopez
Maxi Lopez (©Getty Images)

NEWS MILAN – Ci ha messo pochissimo Gonzalo Higuaìn a conquistare il Milan. L’argentino ieri contro il Chievo ha segnato una doppietta. Pare ormai definitivamente inserito nel contesto tattico.

Maxi Lopez, che conosce bene il Pipita e anche l’ambiente rossonero, ha rilasciato un’intervista ai microfoni del canale ufficiale rossonero. Il centravanti del Vasco da Gama ha parlato così del suo connazionale: “Ci conosciamo da quando avevamo 5 o 6 anni, siamo legati da una grande amicizia. Prima che si chiudesse col Milan abbiamo parlato della squadra, della città. Io non sono sorpreso, è devastante, tra i più forti in Serie A in questo momento. Immaginavo facesse così bene. Darà tante soddisfazioni al Milan“, le parole di stima e affetto nei confronti dell’amico.

Higuaìn è valorizzato anche dal sistema di gioco della squadra di Gennaro Gattuso: “Sì, il 4-3-3 è perfetto per lui. Se viene servito bene non sbaglia nulla“. Sulla rivalsa nei confronti della Juventus, che ha deciso di scaricarlo forse con troppa leggerezza: “Sì. L’anno scorso secondo me non ha fatto male, ha sentito forse il bisogno di essere valorizzato altrove. Ha colto al volo l’occasione“. Ma in questo Milan sono protagonisti anche altri due argentini, Lucas Biglia e Mateo Musacchio: “L’esperienza di Gattuso può aiutare tanto Lucas. Abbiamo fatto le giovanili insieme, so che uomo è. Con Biglia e Higuain il Milan ha preso due punti di riferimento della Nazionale argentina. E’ un giocatore intelligente, lo ha già dimostrato nella Lazio. Mateo è completo, solo che il primo impatto col calcio italiano non è facile“.

 

Redazione MilanLive.it

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it