Lucas Paquetà
Lucas Paquetà (©Getty Images)

CALCIOMERCATO MILAN – Il protagonista del giorno è Lucas Paquetà, prossimo acquisto del Milan: manca ancora l’ufficialità, ma le numerose voci susseguitesi in queste ore, comprese le visite mediche in corso, lasciano presagire la chiusura dell’affare a brevissimo.

Il Milan ha tagliato fuori la concorrenza, trovando un’accordo con il Flamengo sulla base di 35 milioni di euro più bonus. La cifra potrebbe essere addirittura minore secondo altre fonti, ma al momento atteniamoci a questa che va per la maggiore. Intanto non sono mancate le polemiche intorno a questo affare. A parlare addirittura è stato lo storico ex presidente del Flamengo Kléber Leite, il quale tramite il proprio sito ufficiale ha scritto un messaggio ai tifosi brasiliani del noto club di Rio De Janeiro: “Strana, e inopportuna per questo momento, la cessione di Paquetá al Milan, per 35 milioni di euro. Strana nella misura in cui il valore annunciato – € 35 milioni – è molto inferiore a quello stipulato nel contratto (clausola rescissoria, ndr), nel caso di vendita all’estero (€ 50 milioni). E ancora più strana, perché tre club erano interessati (PSG, Barcellona e Milan), un’asta inevitabile nella quale si potevano raggiungere i 50 milioni”.

Continua l’attacco dell’ex presidente all’attuale dirigenza del Flamengo, citando la cessione di Vinicius Jr al Real Madrid: “Anche la fretta di vendere è stupefacente, poiché danneggia la strategia di vendere al miglior prezzo, oltre a implicare una possibile interruzione tecnica, nel tratto finale e decisivo dell’unico titolo che possiamo conquistare, in questo magro anno di glorie ma robusto nella finanza. Ho letto che i nostri manager sono andati a Milano per chiudere l’affare. E prima di dimenticare, è più che necessario ripristinare la verità sulla vendita di Vinícius Júnior al Real Madrid, dove i leader rossoneri sono stati elogiati per la transazione insolita, in cui il club spagnolo ha finito col pagare la multa di 45 milioni di euro, stipulato in un contratto. Il “merito” di questa trattativa era esclusivamente del rappresentante del giocatore. Frederico Pena, che una volta era il mio assistente nella zona commerciale, di grande talento, potrebbe giocare con la rivalità tra Real e Barcellona e, quindi, ha raggiunto il prezzo massimo”.

Conclude il suo lungo intervento parlando ancora dei pochi soldi pagati dal Milan al Flamengo per Paquetà: “Ora, la fretta a vendere, con il prezzo che è lontano da quello che si poteva ottenere. Come diceva sempre mia nonna Corina, “la fretta ti fa mangia crudo”. Per i tifosi di Flamengo, che pensano solo ai risultati, un anno orribile. Per i manager, che pensano solo ai soldi, un anno… spettacolare!”.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it