Demetrio Albertini Alessandro Costacurta
Demetrio Albertini e Alessandro Costacurta (©Getty Images)

NEWS MILANDemetrio Albertini è uno che conosce molto bene il club rossonero, nel quale ha militato per tantissimi anni. I tempi sono cambiati, ma lui sa bene cosa significhi indossare quella prestigiosa maglia.

Nonostante le voci su un suo possibile ritorno al Milan da dirigente, niente si è concretizzato. Lui ha più volte detto che non gli sarebbe dispiaciuto tornare, però contatti concreti non sono avvenuti. La proprietà americana Elliott ha puntato su Leonardo e Paolo Maldini per riportare il Diavolo ai vertici. Senza scordare l’arrivo a breve di Ivan Gazidis come amministratore delegato.

News Milan: Albertini su squadra, Gattuso, Maldini & C.

Albertini in un’intervista concessa al quotidiano Leggo ha parlato della squadra rossonera, a volte criticata ma che ultimamente sta avendo buoni risultati: «A me piace quando ci sono le critiche al Milan perché vuol dire che ci si aspetta sempre qualcosa di più, che questa squadra può fare di più. Ne sono convinto».

Secondo l’ex centrocampista il Milan della stagione 2018/2019 è più forte rispetto a quello visto nella passata: «Assolutamente sì perché c’è uno come Higuain là davanti che fa sempre gol, che cambia gli equilibri sia se ti devi salvare che se devi vincere lo scudetto».

Gonzalo Higuain sicuramente fattore decisivo, però c’è anche un giovane come Patrick Cutrone che si sta confermando. Ad Albertini viene chiesto se si tratti di una sorta di erede di Filippo Inzaghi: «Presto per fare paragoni ma la cosa che mi ricorda di lui è la voglia imbarazzante di entrare e di essere determinanti anche in due minuti di partita. Questo entusiasmo mi piace tantissimo».

Elogi per Gennaro Gattuso, che l’ex vicepresidente della FIGC considera un buon allenatore: «È più preparato di quello che pensavo. Conoscendolo però forse non avrei dovuto stupirmi perché anche da calciatore è migliorato tanto, si è sempre messo in discussione e sta dimostrando che questa mentalità ce l’ha anche da allenatore. Farò sempre il tifo per Rino».

Albertini è felice di vedere Maldini al Milan come dirigente, è uno dei tanti a pensare che Paolo non potesse non avere alcun incarico: «Finalmente… Paolo non poteva stare fuori dal calcio. Ha dimostrato di essere un campionato straordinario, di non sentire il peso del suo cognome e adesso dimostrerà quello che sa fare da dirigente. Lui è abituato a queste sfide».

Infine Demetrio ha confermato che non c’è stata mai per lui la possibilità di fare ritorno al Milan per lavorare nella società: «Mai stato contattato, quindi non mi sono mai trovato a dover scegliere».

 

Matteo Bellan

 

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it