Fabio Capello (©Getty Images)

MILAN NEWS – Parola al maestro Fabio Capello. L’ex allenatore del Milan, con un’esperienza importante in rossonero anche da calciatore, si è pronunciato sul derby e non solo ai microfoni di Radio Anch’io Sport su Radio Uno.

Quando gli si chiede se farà prima il Diavolo a vincere lo scudetto o il Monza di Silvio Berlusconi a salire in Serie A, la risposta è seria e decisa: “Alla pari. Al Milan manca ancora di qualcosa per battere la Juve, mentre il Monza, conoscendo Berlusconi e Galliani, in tre anni potrebbe davvero arrivare nella massima divisione. Nel frattempo Gattuso sta dando la giusta mentalità e coscienza della propria forza alla squadra. Poi ci sono Leonardo e Maldini, parte importante di questo progetto”.

In arrivo c’è la gara dell’anno, dove l’allenatore vede equilibrio tra le parti: “Il Milan è cresciuto molto, se la gioca alla pari con l’Inter e potrebbe creare dei problemi a Spalletti. I rossoneri però hanno difficoltà a difendere, concedono sempre qualcosa agli avversari e questo può essere pericoloso davanti a gente come Icardi e Perisic. Ma per me Gattuso è il tecnico giusto per il Milan, ha creato mentalità di gruppo, un gioco alla squadra: mi piace molto come gioca la sua squadra”.

Inevitabile cenno anche alla sfida albiceleste tra Gonzalo Higuain e Mauro Icardi, bomber e trascinatori delle due squadra: “Io ho allenato il Pipita da giovane e aveva già una grande capacità di calciare in porta. E’ migliorato molto ne gioco di squadra, in questo gli è servito molto giocare in Europa. Il derby dipenderà molto da chi affiancherà i due centravanti: Suso, per esempio, mi sembra difficile da marcare anche per l’Inter che dovrà necessariamente raddoppiarlo. Mi piacciono molto entrambi i centravanti, ma sono da sempre un fan di Icardi: è il classico giocatore da area di rigore, che ‘sente’ il gol e sa muoversi. Higuain si muove meglio in generale, ma i difensori dell’Inter sono però più preparati”.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it