Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu in azione in Turchia-Russia (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il fine settimana appena trascorso ha visto disputarsi in giro per il mondo diversi match internazionali, molti dei quali valevoli per la Nations League.

Proprio in tale contesto si è giocata la sfida di Sochi ieri sera tra la Russia padrona di casa e la Turchia, che ha visto la formazione russa vincere per 2-0 grazie alle reti di Neustadter e Cheryshev. Una bella prova della squadra che ha ospitato il recente Mondiale in estate, meno positivo invece l’approccio alla gara dei turchi del c.t. Mircea Lucescu, ancora una volta deludenti nonostante i tanti talenti internazionali nelle proprie fila.

Novanta i minuti in campo per Hakan Calhanoglu, esterno d’attacco del Milan che è stato schierato alle spalle del centravanti Tosun nel 4-2-3-1 iniziale della squadra ospite. Una gara tra alti e bassi quella disputata dal numero 10 rossonero che a tratti ha mostrato le sue doti balistiche, mentre in altri casi si è un po’ distaccato dalle manovre corali. La sintesi essenzialmente del suo attuale periodo al Milan, visto che Calhanoglu anche in maglia rossonera sta alternando buone giocate con prove invece più abuliche. La speranza è che il fantasista ex Leverkusen possa ritrovare smalto e sorriso al più presto, magari riscoprendo anche la gioia di fare gol, che gli manca dal 20 maggio scorso contro la Fiorentina.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it