Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (©Getty Images)

MILAN NEWS“Spazio ai giovani!”. Un motto giustissimo e ormai noto in Serie A. Eppure, i dati dicono che la direzione non è affatto cambiata. Continua a scarseggiare, infatti, il minutaggio per i nuovi talenti italiani. Ci sono solo rare eccezioni nel discorso, tra cui il Milan.

Intanto, come sottolinea il Corriere dello Sport riportando il focus del CIES, l’Italia è addirittura il terzultimo Paese europeo per giocatori formati nel proprio vivaio e impiegati in questo inizio di stagione. Avanti, di poco, solo a Turchia e Cipro e con una percentuale di minutaggio riservato ai propri giocatori pari al 5,07% del totale.

A livello di club, solo il Diavolo e la Roma riescono a stare al passo con la media europea che gira attorno al 15%. I rossoneri sono attualmente la prima squadra nel Bel Paese per utilizzo di giocatori provenienti dal vivaio, con il 19,02%. Segue il club di James Pallotta con il 17,42%, poi il Napoli con a 9,16%. Dall’altra parte, ben sette società sono ferme allo zero percentuale considerando questa prima parte: Atalanta, Bologna, Frosinone, Samp, Spal e, a sorpresa, Inter e Juventus. Lazio e Parma anche sono tendenti allo zero. Tirando le somme, praticamente metà Serie A è scesa in campo per 7 gare ufficiali di campionato senza affidarsi ad un solo prodotto del proprio settore giovanile. Cifre a dir poco allarmanti, come sottolinea giustamente il quotidiano.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it