Gennaro Gattuso Silvio Berlusconi
Gennaro Gattuso e Silvio Berlusconi (©Getty Images)

MILAN NEWSSilvio Berlusconi da oltre un anno non è più proprietario del Milan, ma non ha mai smesso di interessarsi alle questioni tattiche della squadra rossonera.

L’acquisizione del Monza, gli ha permesso di discutere ulteriormente di questioni calcistiche riguardanti il Milan. In particolare aveva criticato la squadra di Gattuso: “Dovrebbe giocare sempre con due punte. Higuain è un goleador, Cutrone un’ottima prima punta. Gonzalo dovrebbe avere accanto a sé un altro attaccante con Kakà (lapsus freudiano, voleva dire Suso, ndr) alle spalle. Io sono milanista dalla nascita e guarderò il derby in tv, con il solito disappunto per il sistema di gioco”.

Oggi Gennaro Gattuso nella conferenza stampa alla vigilia di Inter-Milan, ha avuto modo di rispondere alle critiche dell’ex presidente rossonero alla sua squadra: “Posso convincerlo a cambiare idea secondo voi? Non c’è nulla di nuovo. Non sono arrabbiato. Non lo sento da due mesi, ma quando sono arrivato al Milan mi chiamava sempre, ogni settimana. Mi ha sempre contestato dicendomi che dovevamo giocare con due punte. Lo ringrazio sempre per quello che mi ha fatto vincere, perché noi eravamo bravi in campo come squadra, ma lui non ci ha mai fatto mancare niente. Può dire tutto quello che vuole, io gli ho dato le mie spiegazioni sul perché preferisco giocare in un modo piuttosto che un altro. Ho rispetto e amore immenso per lui, io non mi offendo. Io gli ho dato le mie spiegazioni, poi lui se ne può fregare (ride, ndr)”. Poi conclude: “A tratti secondo me gli piace anche questo Milan“.

 

Giacomo Giuffrida – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it