Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso (©Getty Images)

NEWS MILANGennaro Gattuso al termine del derby Inter-Milan 1-0 si è concesso ai microfoni di Sky Sport. Il mister rossonero ha commentato l’attesa sfida di San Siro.

Queste le prime parole di Rino sul match perso: «L’Inter ha meritato qualcosa più di noi. Fosse finita 0-0 sarebbe stato positivo. Abbiamo giocato che non ci piace giocare e siamo stati bravi. Abbiamo avuto paura, potevamo uscire meglio in palleggio da alcune situazioni. Oggi fino al 92′ la squadra ha saputo soffrire. Tante cose positive stasera, abbiamo fatto ciò che dovevamo fare. Negli ultimi 15 minuti non abbiamo sfruttato delle palle a campo aperto, c’è rammarico e brucia».

Gli viene chiesto di Gianluigi Donnarumma, uscito non bene sul gol di Mauro Icardi al 92′: «A Donnarumma non devo dire nulla. Ha sbagliato anche Musacchio, pure Abate. Non siamo le colpe, sono di tutti. Guardiamo avanti. E’ stata una lettura sbagliata, abbiamo perso tutti. Abbiamo avuto poco coraggio e abbiamo perso anche perché siamo stati dei polli al 92».

Gattuso ha proseguito la sua analisti post Inter-Milan spiegando l’ingresso di Patrick Cutrone da esterno e non da attaccante vicino a Gonzalo Higuain: «Cutrone l’ho messo al posto di Calhanoglu perché Hakan aveva speso tanto, non volevo cambiare assetto tattico visto che non stavamo soffrendo. Cutrone ha già giocato in quel ruolo. Ho pensato di metterlo là per darci energia in più».

Rino ha concluso nella seguente maniera il suo intervento dopo la sconfitta nel derby di Milano: «L’Inter è più forte fisicamente, noi abbiamo altre doti. Stasera abbiamo dato tutto, la squadra fisicamente e mentalmente mi è piaciuta molto. Loro hanno meritato di più, però abbiamo avuto le nostre occasioni pure noi. Il rammarico più grande sono gli ultimi 15-20 minuti quando eravamo a campo aperto, abbiamo sbagliato l’ultima scelta. Potevamo fargli male».

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it