Sergio Ramos
Sergio Ramos (©Getty Images)

Non tira buona aria al Real Madrid di questi tempi. La squadra di Julen Lopetegui vive un momento negativo della stagione, dopo i recenti pessimi risultati. Non a caso si parla di un possibile esonero e dell’arrivo di Antonio Conte o di un altro allenatore.

I giocatori vengono criticati e pertanto il gruppo non è sereno. La tensione ha raggiunto livelli alti nell’ambiente e lo si è visto anche in un recente allenamento. Protagonista Sergio Ramos, che per due volte ha calciato il pallone addosso al giovane Sergio Reguilon. Quest’ultimo è stato reo di averlo colpito al naso con un tuffo maldestro durante un’esercitazione. Il capitano del Real Madrid era nervoso per il gesto del compagno ed ha sfogato la propria rabbia nei suoi riguardi.

In seguito Ramos ha scritto un post pubblico sul proprio profilo ufficiale Twitter per scusarsi e spiegare quanto successo: «Nonostante non lo si pensi, queste sono situazioni abbastanza abituali nel calcio. Però non ci sono scuse. Noi andiamo sempre al massimo, vero Regui? Alla fine vittoria della squadra insieme. Tutto passato e pensiamo alla partita di domani». Tutto rientrato, anche se sicuramente all’ambiente del Real Madrid queste cose non fanno granché bene perché è normale che poi a livello mediatico venga dato risalto in questo momento particolare della squadra.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it