Milan-Betis
Milan-Betis (©Getty Images)

NEWS MILAN – Proprio quando il decollo era ormai a un passo, arriva il clamoroso tonfo del Milan di Gennaro Gattuso. Così dopo le tre vittorie pré-sosta, il Diavolo si imbatte in due sconfitte consecutive e rimette in discussione il futuro del tecnico.

Il vero problema però, più che altro, è il modo in cui sono giunti questi k.o. Come infatti sottolinea La Gazzetta dello Sport, ciò che più preoccupa è l’atteggiamento visto prima nel derby e poi ieri sera. Gruppo troppo timido e arrendevole contro l’Inter, impotente e disorientato invece contro gli spagnoli. Non sembra la squadra di Rino, figlia del suo stesso carattere. E inoltre sono spariti anche palleggio e pericolosità offensiva. In totale, giusto per rendere più amaro il quadro, sono 10 i goal subìti in 11 apparizioni stagionali. Decisamente troppi.

Ieri è stata subito chiara la difficoltà dei rossoneri. Partenza lenta e niente pressing: contro un avversario dal tasso tecnico alto, si è rivelato un suicidio non metterla sul ritmo. Così in poco tempo la compagine di San Siro è rimasta preda della ragnatela andalusa, senza trovare dall’altra parte il suo solito palleggio. Impreciso Lucas Biglia in regia, totalmente spaesato Tiémoué Bakayoko e per niente incisivi Samuel Castillejo e Fabio Borini. Conclusione: Gonzalo Higuain isolato, nervoso e poco coinvolto nella manovra offensiva. Come evidenzia il quotidiano, ieri è arrivata una doppia conferma. Ossia: da una parte Milan in difficoltà contro avversari tecnicamente più dotati, dall’altra riserve non all’altezza dei titolari.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it