Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

NEWS MILAN – Sicuramente tra i pochi salvarsi nella sconfitta contro il Betis Siviglia c’è Patrick Cutrone. Oltre ad aver segnato il della speranza, il giovane attaccante rossonero ha lottato dal suo ingresso fino alle fine.

Come spesso è capitato, il numero 63 del Milan ha fatto vedere che nonostante la giovane età sia da prendere esempio anche dai più maturi in quanto ad atteggiamento in campo. Si vede che ci tiene alla maglia e dà tutto per essa, a differenza di diversi suoi compagni. La prestazione complessiva della squadra nel match di Europa League a San Siro è stata terrificante. Si salva solo la reazione nervosa avuta negli ultimi 10-15 minuti, comunque inutile dato che la rimonta non è stata completata.

Il Corriere della Sera stamane rivela che al termine di Milan-Betis Siviglia ci sono state le lacrime di Cutrone per la sconfitta. Ennesima conferma di quanto questo ragazzo ami i colori rossoneri e del dispiacere che gli provocano risultati negativi e fischi dei tifosi. Ovviamente, lui non è tra i contestati della tifoseria. Anzi, è uno di quelli sempre sostenuti e apprezzati. Anche ieri sera, come detto in precedenza, ha dato il massimo e non gli si può recriminare nulla. Sono i compagni a doversi fare un esame di coscienza, al netto delle responsabilità che può avere Gennaro Gattuso. Sicuramente anche il mister ha delle colpe, ma è inaccettabile che dei giocatori che indossano la maglia del Milan possano mettere in campo prestazioni come quella vista con il Betis Siviglia.

 

Matteo Bellan

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it