Patrick Cutrone
Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – E’ tempo di cambiare e di sperimentare. Nei momenti critici e complicati gli allenatori spesso si affidano ad idee alternative per cercare di coprire le lacune della squadra.

Così farà Gennaro Gattuso che, come riporta la Gazzetta dello Sport, intende mutare il vestito da sera del suo Milan passando dal consueto 4-3-3, modulo che gli ha portato comunque bene complessivamente, soprattutto nello scorso campionato, ad un più classico 4-4-2 che a sorprese appare l’assetto tattico più atteso e chiamato in causa dai tifosi rossoneri, che anche sui ‘social’ spingono per vedere il Milan in campo con due punte di ruolo e non con il solo Gonzalo Higuain isolato davanti.

L’idea nasce dallo stop di Hakan Calhanoglu, che partirà al massimo dalla panchina per colpa di un pestone subito nei giorni scorsi, ma soprattutto dalla verve di quel Patrick Cutrone che anche contro il Betis da subentrato è stato indicato come il migliore in campo, autore dell’unico gol rossonero e capace da solo di suonare la carica. Gattuso vuole 11 calciatori come Cutrone, pronti a tutto e guizzanti su ogni pallone o contrasto, e per questo motivo punterà su di lui al fianco di Higuain per cercare di rendere la vita impossibile alla difesa sampdoriana. La speranza è che anche il ‘Pipita’, con Cutrone accanto, possa essere meno nervoso e più incisivo: “Se la squadra non funziona non gli arrivano palloni, è una conseguenza. Ma da lui non mi aspetto nervosismo o braccia alzate ma un applauso di incoraggiamento ai compagni, perché resta un leader”. Gattuso lo ha avvisato.

 

Keivan Karimi – Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it