Gonzalo Higuain Patrick Cutrone
Gonzalo Higuain e Patrick Cutrone (©Getty Images)

MILAN NEWS – Il problema gol in casa Milan è ormai solo un lontano ricordo. 18 goal finora, nonché il terzo miglior attacco della Serie A. Il Diavolo non segnavano così tanto dopo nove turni dal 2014-15.

Gonzalo Higuain da una parte, Patrick Cutrone dall’altra. Famelici e insidiosi. Insieme, micidiali. Perché come sottolinea anche La Gazzetta dello Sport, è innegabile che le due punte rendano la squadra di Gennaro Gattuso molto più pericolosa. La partita con la Sampdoria è la perfetta fotografia: contro una squadra che finora aveva incassato 4 reti in campionato, i rossoneri ne insaccano ben 3 tutto d’un fiato. Il 4-4-2 funziona, così come il tandem dei due centravanti. I due – sottolinea il quotidiano – infatti non si pestano i piedi e si dividono saggiamente gli spazi, soprattutto in verticale. Bomber e assist man allo stesso tempo.

I numeri stagionali del Pipita, soprattutto per essere il primo periodo milanista, sono di tutto rispetto con un gol ogni 128 minuti. Il gioiellino rossonero non lo supera ma lo surclassa. Una rete ogni 47 minuti finora, una ogni 127 da quando ha debuttato in Serie A: una media mostruosa che si ottiene dividendo i 237 minuti in campo per le 5 reti. E se in genere l’unione fa la forza, in casa Milan è proprio la matematica a confermarlo: insieme, sono ben 8 gol in 232’. Una realizzazione ogni 29 minuti. Semplicemente letali.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it