Arbitro Guida Riccardo Montolivo Atalanta Milan
L’arbitro Guida espelle Riccardo Montolivo (©Getty Images)

MILAN NEWS – C’era una volta Riccardo Montolivo. Non un campione, ma un fedele e dedito operaio al servizio della causa rossonera. L’ultimo avvistamento risale al 13 maggio 2018, giorno di un nefasto Atalanta-Milan che gli costò una pesante espulsione. Da allora, il buio. Mai più nessuna traccia e l’inizio di un lungo mistero.

[amazon_link asins=’B07GBYFJT4′ template=’ProductAd’ store=’https://programma-affiliazione.amazon.it/home/account/tag/manage?tracking_id=milanlive0a-21′ marketplace=’IT’ link_id=’9cc17eb5-deba-11e8-807c-3f1f47d874b3′]

Come riferisce il Corriere dello Sport, la sua scomparsa però non è legata all’episodio di Bergamo. Piuttosto, è rimasto vittima del caos societario e del passaggio da Vincenzo Montella a Gennaro Gattuso. Tanto da diventare l’uomo fantasma di Milanello, con perplessità anche tra gli stessi dirigenti rossoneri. Dall’interno del club, infatti, ultimamente stanno arrivando all’allenatore segnalazioni, promemoria discreti e alcune domande. Gli altri giocatori vivono ciascuno la propria vita, senza interessarsi troppo. Letteralmente abbandonato quindi. Così impalpabile da essere creduto fuori rosa, quando in realtà non risultano comunicazioni ufficiali in merito. L’ex Fiorentina prende anche parte agli allenamenti, ma viene considerato per le partitelle solo se non ci sono altre alternative. E se inizialmente la giustifica poteva essere un problema fisico, ora il 33enne milanese sta bene. E non molla, nonostante tutto. Tanto che ieri ha preso anche parte all’allenamento facoltativo con altri compagni di squadra.

La sensazione però è che nemmeno con l’infortunio di Lucas Biglia possa tornare al centro del mondo rossonero, malgrado sia l’unica alternativa reale per caratteristiche. Piuttosto, riferisce il quotidiano, il tecnico avrebbe già avvisato la dirigenza che per lui le alternative all’argentino sono Andrea Bertolacci e José Mauri. La Gazzetta dello Sport parla anche di un possibile esperimento per Tiémoué Bakayoko, mentre il Corriere della Sera si chiede perché non gli venga data una chance anche in un momento così. La percezione invece è che il triste epilogo di Montolivo sia proprio questo, tra una nettissima bocciatura tecnica e un contratto in scadenza tra 8 mesi.

 

Redazione MilanLive.it

MilanLive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre ultime notizie seguici qui: MilanLive.it